Cari appassionati di R,
ho scoperto Plotly alcuni giorni fa, e sono rimasto colpito da questo strumento.

Cos'è Plotly?
Plotly è un servizio per la creazione e la condivisione di "data visualization" che offre anche uno strumento per svolgere analisi statistice. Inoltre offre API, la possibilità di disegnare funzioni personalizzate e una shell Python integrata. Tra le API, c'è anche quella per R: le visualizzazione interattive offerte da Plotly possono essere create direttamente in R.

Perché dovrei usare Plotly?
Grazie a Plotly, gli utenti R possono facilmente creare un grafico in R con poche righe di codice e rifinirlo online con l'apposita interfaccia grafica. Infatti, capire come fare alcuni passaggi ha richiesto qualche clic, ma molte operazioni possono essere fatte senza leggere la documentazione e guardare i video di supporto. uctions or watch tutorial videos. In generale, quindi, non richiede molto lavoro utilizzare una buona parte delle possibilità fornite da Plotly.

Quali motivi per NON usare Plotly?
Alcune operazioni sono decisamente meno intuitive, come incorporare una visualizzazione in un sito web esterno. Per questa operazione, si trovano alcuni trucchi in internet, che però a me non hanno funzionato. In ogni caso, questa operazione dovrebbe essere possibile, come mostrato in questo articolo del Washington Post.
Un altro svantaggio di Plotly riguarda la privacy: non è chiaro se posso produrre un grafico, includerlo nel mio sito ma non mostrarlo al mondo tramite il sito di Plotly. Questo problema dovrebbe tuttavia essere presto sistemato. Non è da dimenticare, infatti, che Plotly al momento è ancora in fase beta e che in futuro dovrebbe adottare un modello "freemium" sullo stile di Github.

Il mio primo grafico
L'ufficio marketing di un'azienda desidera conoscere quanti record del proprio data base si riferiscono a clienti e quanti invece a potenziali clienti (prospect). I clienti sono a loro volta divisa in clienti attuali (customer) e clienti passati (dormant).

Prima di tutto, devo installare il package plotly e le sue dipendenze.

A questo punto, posso entrare in Plotly e ottenere la mia "API key". Quindi, mi connetto a Plotly a R.

dove usr e api sono stringhe contenenti rispettivamente il mio username e la mia chiave API.

Adesso devo costruire alcune liste contenenti i dati da "plottare" e il layout del grafico.

A questo punto, posso passare tutte queste informazioni a Plotly.

Da R posso aprire il mio browser preferito per vedere il risultato sul sito di Plotly.

I lettori del blog possono visualizzare il risultato, come viene esportato in PGN, qui sotto, oppure guardare la versione interattiva sul sito di Plotly.

Guarda la versione interattiva sul sito di Plotly

Quanto tempo richiede Plotly?
La registrazione a Plotly, capire come funzionano le API e ottenere la chiave mi ha richiesto circa mezz'ora. Un'altra mezz'ora è servita per produrre il grafico, e poco più di un'ora è stata necessario per cercare di capire come incorporare il grafico in questo sito web e come condividerlo.

Infine, sicuramente spenderò qualche parola su Plotly nel corso di "Programmazione con R" che Quantide ha organizzato a Milano, il 30 e 31 gennaio. Per maggiori informazioni sul corso è possibile visitare il sito web di Quantide.

Print Friendly, PDF & Email

Related Post

Share: